La nostra storia

L’arte della salumeria trentina è strettamente legata al territorio e alla storia della sua gente.  L’usanza di allevare in ogni famiglia contadina il maiale da cui ricavare salumi e carne stagionati, era dettata dalla necessità di sopravvivenza. In tempi in cui il frigorifero non esisteva, le scorte di insaccati e carni stagionate permettevano a intere popolazioni di superare l’inverno. In ogni paese c’erano degli esperti salumieri che andavano di casa in casa e si occupavano , quasi fosse un rito, della macellazione e lavorazione del maiale.

Uno di questi esperti macellai era un nostro parente, il bisnonno Nicolò, colui che ha tramandato l’antica ricetta dei nostri prodotti più tradizionali.

Si è fatto di necessità virtù e ne è nata una vera e propria  tecnica di lavorazione e di conservazione sopravvissuta   fino ai giorni nostri.

Grazie a questa  tradizione,  ancora oggi è possibile assaporare aromi e profumi di un tempo, con la garanzia della genuinità e della qualità.

La nostra azienda nasce nel 1962 e si fonda dall’idea di Roberto Meggio, che dal nonno Nicolò, ha ereditato la passione per il lavoro di macellaio e salumiere e che la stessa passione ha trasmesso ai figli Ezio e Nicoletta che si occupano oggi della produzione nella  nostra azienda.